Sziget. La parola in sé non vuol dire nulla, la filosofia che rappresenta può voler dire tutto.

La vacanza che si spera da una vita, l’esperienza imperdibile che rientra tra le “cose da fare prima di morire”, la magia che tutti desiderano provare sulla propria pelle, un festival musicale, l’occasione di uscire dalla propria comfort-zone. La voglia di essere sé stessi, di essere liberi, di cantare a squarciagola, di correre a perdifiato, di sporcarsi e non lamentarsi, di sudare, di divertirsi, di innamorarsi, di trovare un free-hug e perdercisi dentro. Vedere per credere.

Per tutto questo e per mille altre ragioni la “Woodstock del Danubio” -come viene soprannominato questo evento che si tiene ogni anno da ormai 21 anni a Budapest, in Ungheria – rappresenta un vero e proprio must per i giovani amanti della musica rock, ma non solo: Sziget è anche DJ sets, danza, esibizioni circensi, artisti di strada, cinema, teatro, parco di divertimenti, indie, costumi e cocktail all’interno di secchielli da spiaggia.

sziget1

L’isola della Libertà, l’isola della musica, l’isola del desiderio. Ci siamo stati nel 2011 e questo è quello che abbiamo riportato a casa: GALLERY!

Oltre 370’000 ragazzi e ragazze provenienti da ogni parte del mondo sono pronti per animare una manifestazione senza paragoni. Ancora una volta l’isola di Obuda sul Danubio sarà capitale del fantastico mondo dei Festival Estivi dall’11 al 18 agosto.

Giusto per farvi capire meglio, ecco un AfterMovie della passata edizione:

https://www.youtube.com/watch?v=q9aI6PaybRk

Ci si potrà immergere nella più totale varietà musicale, trionfo di personalità e diversità; ce n’è per tutti i gusti! Se avete voglia e tempo, ecco la line-up completa:

THE PRODIGY, QUEENS OF THE STONE AGE, BLINK 182, KORN, NOFX, SKRILLEX, OUTKAST, DEADMAU5, PLACEBO, MACKLEMORE & RYAN LEWIS, CALVIN HARRIS, MADNESS, CAPAREZZA, THE BLOODY BEETROOTS, STROMAE, LONDON GRAMMAR, IMAGINE DRAGONS.
 
Cee lo Green, Kelis, A Day To Remember, The Kooks, Jimmy Eat World, Anti-Flag, Aucan, Salmo, Bastille, Leningrad, Fedde la Grande, Bombay Bicycle Club, Bonobo, Brody Dalle, Darkside, Jagwar Ma, Borgore, Lily Allen, Crystal Fighters, Klaxons, Manic Street Preachers, Michael Kiwanuka, La Roux, Jake Bugg, Miles Kane, Ska-P, The 1975, Fink, Tom Odell, Diodato, Rumatera, Girls In Hawaii, Wild Beasts, Mount Kimbie, Palma Violets, The Big Pink, Axwell, Casper, Kavinsky Outrun Live, Angel Haze, The BossHoss.
 
Miss Kittin, Egbert vs. Secret Cinema, Joseph Capriati, Max Cooper, DJ Steve Lawler, Guy Gerber, Martin Buttrich, Band of Skulls, Triggerfinger, Azalai Desert Blues ft. Said Tichiti & Dimitri Espinoza, Bassekou Kouyate & Ngoni Ba, Beaux Jaxon Blues Qvartet, Besh o droM, Blackriders, Bran, Mind Against, Canzoniere Grecanico Salentino, Die Fantastischen Vier, Depedro, DJ ClicK, DJ Gaetano Fabri, DJ Kosta Kostov, Djaikovski ft. TK Wonder & MC Wasp, Amsterdam Klezmer, Band, BaLaKo, Ballett School, Carnival Youth, Charity Children, Compact Disk Dummies, Dubblestandart, DVA, Fismoll, Gloria Boateng, Gubás Gabi és az Éjszakai Nesz, Hornsman Coyote & Soulcraft, Kid, Simius live, Longital, Mighty Oaks, Money for Rope, Raggalution, Seward, Siriusmo, Dorrey Lin Lyles & Johnnie Shepperdn Band, Éirí, El Juntacadáveres, Fanfara Transilvania, Fanfarai, Ferenczi György és a Rackajam, Finnegan’s Wake, Firkin, Gasmac Gilmore, Gipsy Burek Orkestar, Green Spirit Greenfields, Gyo Kretz, Henrik Freischlader, Historia, Hümild Folk Music Company, Írka-Firka, Island Zenekar, Jack Cannon Blues Band, Jambalaya, Kobo Town, La Yegros, Laidback Luke, Levi Band, Lochnesz, M.É.Z., Madeon, Mississipi Big Beat & Charlie Fabert, Muddy Shoes Band, Napra, Ölveti Blues Band, Oy Division, Paddy And The Rats, Parno Graszt, PASO, Pat McMullan and Friends, Peter Lipa Band, Pribojszki Mátyás Band, Projekt Rakija, R3hab, Red Bird, Red Locks, Romengo, Rupa & The April Fishes, Russkaja, Sab, Sharrie Williams & The Wiseguys, Söndörgo, Starlight Girls, Terakraft, The Irish Coffee, The O’Neills, The Scarlet, The Sexican, Török Ádám és a Mini, Winston, McAnuff & Fixi, Yasmine Hamdan, Deniz Koyu, Thomas Gold, Black Sun Empire, INVSN, Friction + MC Linguistics, Mefjus, Kasra, Ivy Lab, MC AD.

Il pubblico, poi, sarà la perfetta rappresentazione della comunità giovanile transnazionale: per ricordare i 25 anni dalla caduta del muro di Berlino, all’interno del festival sarà allestito un muro di 100 metri che sarà decorato da street artist tedeschi e da tutti i Szitizens che vorranno prendere parte.

Dopo il successo della nostra partecipazione al Vasto Siren Festival, saremo anche qui e vi renderemo partecipi giorno dopo giorno di quello che succede allo Sziget! Potrete seguire i nostri updates QUI.

ECCO UNA PREVIEW DI QUELLO CHE E’ SUCCESSO DAVANTI AI NOSTRI OCCHI!