La musica in Italia si sta arricchendo di nuovi talenti e Francesca Michielin sta andando Lontano con il suo album di inediti #di20

Tra un Battito Di Ciglia e l’altro, abbiamo incontrato la giovane artista di Bassano del Grappa, trionfatrice della prima edizione di X Factor targata Sky, nel #di20instore (incontro con i fan) a Firenze, e possiamo confermarlo: L’amore esiste.


Francesca Michielin ha cantato alcuni dei brani che hanno già sancito il suo successo in radio e su YouTube dove i suoi video vantano già milioni di visualizzazioni. E non è un caso: grazie anche al supporto di Sony Music, Francesca non ha sbagliato un passo, diventando oggi una cantante pronta al confronto col mercato internazionale (lo dimostra anche la sua partecipazione alla OST del blockbuster Americano “Spider Man”).

Francesca Michielin

Giocherellando con una mini Looping-Station o muovendo delicatamente – ma con decisione – le sue mani sui tasti di un pianoforte (in una versione da brividi di 25 Febbraio, già una hit tra coloro che hanno acquistato il suo disco), Francesca Michielin offre ai suoi ascoltatori un caleidoscopio di emozioni, chiudendo gli occhi e spalancando il cuore dinnanzi alla musica.

Francesca è così: sotto al suo ormai distintivo cappello, mostra un look curato a cui accompagna però tutta la dolcezza timida di una ventenne che muove i primi passi sul Boulevard delle stelle, catturando col suo magnetismo ogni animo puro presente nella stanza.

La semplicità delle note elettro-pop e l’inconfondibile voce che veicola i messaggi dei suoi testi brillanti completano la magia, accompagnando per mano le anime pure presenti tra i libri colorati esposti tutti attorno, in un viaggio veloce ma ricco di significati, soffermandosi per prendere fiato tra nuovi spunti e riflessioni, in un punto da cui ognuno di noi, prima o poi, deve passare: un bivio tra quello che è stato e quello che sarà, alla ricerca del “fanciullo musico” che ci portiamo dentro, sperando che #di20 grande senza perdersi per strada.