Maddie Ziegler, la (un tempo) dodicenne protagonista del video di SIAChandelier‘ è cresciuta, e proprio come la cantante alla quale ha legato a doppio filo il suo successo, non sta sbagliando una mossa diventando sempre più un’icona.

La ballerina, protagonista del format televisivo americano Dance-Moms – tra le altre cose – è adesso una giovane star che si affaccia all’adolescenza con qualcosa di diverso rispetto ai suoi pari età: ricchezza, fama e un futuro che appare luminosissimo.

Pur essendo sempre una bambina, la talentuosa ballerina della video-trilogy diretta della cantautrice Australiana SIA in collaborazione con il coreografo Americano Ryan Heffington (dopo il video divenuto virale in pochissimo tempo per il successo planetario ‘Chandelier‘, Maddie è stata infatti ingaggiata anche per il video di ‘Elastic Heart‘ in compagnia di un inedito Shia LaBeouf e, per finire, nell’ultimo – e meno entusiasmante – video di ‘Big Girls Cry‘), è adesso un personaggio molto richiesto, complice anche il suo incredibile successo su Instagram con quasi 4 milioni di followers accumulati in poco più di un anno e mezzo.

Maddie Ziegler

 

I primi ad assicurarsi alcune piroette e piccole coreografie improvvisate dalla piccola Maddie Ziegler sono stati i creativi di i-D (uno dei magazine da poco entrati a far parte del gruppo Vice) che, in collaborazione con la modella e attrice Chloë Sevigny (qui voce narrante di un brano estratto dal “Dear Diary” di Lesley Arfin) ed il regista Inglese Bunny Kinney, hanno montato una clip intitolata “Lucky Thirteen” dove Maddie Ziegler “recita” un’ode ai suoi tredici anni, molto diversa rispetto a quella a cui molte teen-celebrity “ribelli” Americane si arrendono tra tatuaggi, piercing, eccessi e – in fondo – molto degrado.

Maddie appare nel video con uno styling perfetto, look anni ’70 in alcune scene, più anni ’90 in altre. Fa i compiti nella sua cameretta, si aggira in bici nel suo quartiere, legge “Flowers in the Attic” di VC Anders e, finalmente, si lascia andare alla danza, accompagnata dalle note di “Business Cats” delle Californiane Mika Miko.

Perfetta, nella sua semplicità. Giovane, pura, lontana dalle grinfie del mondo. Ma la vita reale di Maddie Ziegler sarà proprio così? La madre-manager assicura di sì, e introduce uno dei prossimi progetti della figlia: una sorta di “ritorno alle origini” con qualcosa di completamente nuovo, e spettacolare, che sembra già aver messo d’accordo tutti.

Maddie Ziegler

Maddie Ziegler

Maddie Ziegler

 

Maddie Ziegler sarà infatti la protagonista del primo lungometraggio diretto da SIA in persona, dal titolo “Sister”. Non esiste ancora una data di produzione, e non si sa quando le riprese avranno effettivamente inizio. Quello che si sa, invece, è che si tratta di un film nato da uno script buttato giù su una sola pagina dalla cantautrice alcuni anni fa.

SIA ha preferito tenere nascosto il progetto fino ad oggi perché ritiene che una cantante debba solamente cantare, senza altri slanci che ne possano accrescere la visibilità su riviste e in TV. Si presenta infatti come la prima critica del mondo dello show business e ci tiene a precisare che, con la realizzazione di un film (che a quanto pare dovrebbe contenere molti cenni autobiografici), non vuole che si pensi ad un mero sfogo del suo ego. Bizzarro, in un mondo come quello di oggi, dove apparire conta – in maniera molto preoccupante – più dell’essere, e l’arte passa quasi in secondo piano rispetto all’ostentazione di bellezza o felicità.

Al di là delle polemiche, delle dietrologie e delle preoccupazioni, noi restiamo in attesa di questo progetto cinematografico che vedrà protagonista una Maddie Ziegler sempre più teenager, e sempre più icona di stile. Sarà la prossima next-big-thing? Probabilmente lo è già, grazie anche a questo nuovo video che siamo sicuri ne anticiperà un ritorno sugli schermi in grande stile. Guarda il video nel nostro header-player qui sopra!

Maddie Ziegler Maddie Ziegler